L’Antremé – Ricette Abruzzesi dell’800

                       L’ANTREME’                       

(per 4 persone):

  • 400 di carne di vitello;
  • 150 di carciofi;
  • 150 di funghi;
  • 150 di piselli;
  • 2 uova;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 100 di formaggio grattuggiato;
  • 300 di pomodoro;
  • olio d’oliva;
  • sale;

 

Macinerai finemente la carne, vi unirai formaggio grattuggiato, ova, sale, pepe, mescolerai con la cucchiara di legno, indi formerai delle polpette, non più grandi di noci, e le indorerai in una padella con olio fino. Fatto ciò disporrai le polpettine in un tegame di creta e le bagnerai con vino bianco e quando sarà svaporato con del pomodoro ben spellato, acqua quanto basta e poi funghi trifolati con olio e prezzemolo, carciofi a spicchi passati in padella, pisellini novelli al presciutto o guanciale e cipolla.

Questa regione è famosa anche per i suoi castelli e le città tradizionali che hanno mantenuto le loro caratteristiche stile di vita anche dopo secoli. Le loro erbe e spezie segrete rendono anche le ricette semplici sapore più deliziosa. I nobili erano particolari sulla raffinatezza degli alimenti. L’ubicazione geografica ha assicurato che i frutti e le verdure e persino i prodotti a base di carne siano rimasti isolati da qualsiasi tipo di contaminazione dovuta all’influenza straniera. Il prodotto è completamente fresco e organico e aiuta a rendere ogni piatto memorabile.

Si può vedere questo qui e annotare alcune ricette fantastiche che possono essere ricreati se si presta attenzione alle sfumature e assicurarsi di utilizzare gli ingredienti giusti e nelle giuste proporzioni. Le ricette si sono PERCOLATE fino a tutti gli strati della società attraverso le generazioni. Ognuno ha aggiunto i propri tocchi e ha cambiato qualche ingrediente segreto pur conservando il gusto originale del piatto. Oltre a questa cucina unica, la regione è anche rinomata per la sua bellezza paesaggistica e la sua grandezza naturale.

La combinazione di belle locali e cibo fantastico lo rende una destinazione ideale per il turismo. Una bella costa incontaminata e i parchi nazionali lo rendono il luogo ideale per rilassarsi e godersi la straordinaria generosità che la natura ha fornito. Questo porta anche in sorprendente diversità nella loro cucina che racchiude tutte le caratteristiche delle ricette tradizionali e innovazioni moderne. Tornando alla ricetta attuale si può rendere buono come le persone qui seguendo le istruzioni.

Farai cocere per il suo tempo al punto giusto di poi disporrai tutto con simmetria e porterai a tavola con il suo sughetto leggero. E’ un tipico piatto locale nato all’ombra dei celebri banchetti nei palazzi dei nobili.

 

Rosé Valle Peligna

Cerasuolo

Media

 

Tags:

Share this post